Best in Class

#Creativity Award (Premio #Creatività): celebrazione della genialità

Il #Creativity Award premia l'immaginazione sconfinata e l'incredibile spirito di innovazione che prosperano su Twitter.

Il #Creativity Award celebra gli utenti che hanno sfruttato Twitter per creare campagne mai viste prima. Rivisitando concetti noti in chiave inedita o esplorando orizzonti completamente nuovi, queste campagne hanno innovato, ridefinito i confini e rotto tutti gli schemi.

#Creativity

gold

Campaign: #LiveIntheMovies

@Airbnb, l'azienda che attraverso il suo portale online mette in contatto persone in cerca di alloggi con privati che li affittano in tutto il mondo, non ha potuto trasmettere uno spot televisivo durante gli Oscar. Di fatto non ha potuto nemmeno menzionali. La campagna #LiveInTheMovies (#ViviNeiFilm) è stata la soluzione geniale che ha permesso ad @Airbnb di sfruttare l'enorme audience degli Oscar grazie a Tweet divertenti, originali e coinvolgenti.

La campagna chiedeva all'audience di Twitter in quale film avrebbe voluto maggiormente vivere, quindi venivano twittati gli elenchi che coincidevano con i luoghi dei loro sogni, ad esempio una piccola isola al largo della Costa Rica per chi aveva scelto di calarsi nel mondo di "Jurassic Park". Così @Airbnb è riuscita a bypassare il divieto (e in diretta) twittando degli elenchi che sembravano uscire fuori direttamente dai film premiati con l'Oscar, proprio mentre i vincitori venivano annunciati in TV.

Brand: @Airbnb
«1»Agenzia: @TBWAChiatLA
Paese: Stati Uniti

Com'è andata?
Nel fine settimana degli Oscar, @Airbnb ha generato una quantità di conversazioni social ben al di sopra delle proprie aspettative, superando di gran lunga gli inserzionisti televisivi sia per le conversazioni sia per la copertura. La campagna ha ottenuto 63 milioni di visualizzazioni e 1,3 milioni di visualizzazioni video, più di qualsiasi altro brand durante il fine settimana degli Oscar. Un tale livello di interazione attiva, senza l'ausilio di spot TV, rappresenta un ottimo esempio di come creare una cultura piuttosto che inseguirla.

silver

Campaign: #PlayMyTweet

L'idea era semplice. Twittare una richiesta per James Harden usando l'hashtag #PlayMyTweet (#EsaudisciIlMioTweet), @footlocker lo stampa su un pallone e James tira. Se non fa canestro è costretto a esaudire la richiesta twittata. Gli utenti hanno chiesto anche cose un po' strane: il povero James ha infatti dovuto ballare mentre cantava "I'm a Little Teapot", una canzone per bambini. Per promuovere la campagna, @footlocker si è servita di una serie di Promoted Tweet nelle settimane precedenti all'evento. Ovviamente una grande star dell'NBA ci ha messo del suo.

Brand: @footlocker
Agenzia: @BBDONY
Paese: Stati Uniti

Com'è andata?
Foot Locker ha offerto alla sua audience di riferimento un'occasione unica per interagire con una delle principali star dell'NBA, ottenendo un risultato ben al di sopra delle aspettative con oltre 120 milioni di visualizzazioni su Twitter.

bronze

Campaign: Taco Emoji Engine

C'era un grosso vuoto nell'universo: mancava un'emoji del taco. Taco Bell ha così deciso di intervenire lanciando una petizione di grande successo su Change.org. Una volta raggiunto l'obiettivo, @tacobell ha pensato a come annunciare il lancio dell'emoji. Utilizzando #TacoEmojiEngine (#MotoreEmojiTaco), il brand ha collaborato con diversi artisti per creare delle GIF che sono state automaticamente twittate a chiunque twittasse un taco e un'altra emoji @tacobell. Con un taco e un trofeo si riceve un podio olimpico con una medaglia d'oro taco. Invece con un taco e un albero di Natale i taco arrivano direttamente da Babbo Natale con le sue renne. Le risposte sono state oltre 1.225. Non c'è che dire, è giunta l'ora di divertirsi con i taco.

Brand: @tacobell
Agenzia: @DeutschInc
Paese: Stati Uniti

Com'è andata?
In sostanza, @tacobell è proprietario dell'emoji del taco. La data di lancio ha portato al brand più menzioni di quante ottenute in un qualsiasi altro giorno nella storia dell'azienda su Twitter. #TacoEmojiEngine ha ottenuto oltre 798.000 interazioni (ma il numero continua a crescere) e il sentiment positivo ha raggiunto il suo picco annuale. Al suo massimo #TacoEmojiEngine ha visto 1.446 utenti unici twittare in media 38 combinazioni delle emoji del taco e ritwittare le risposte da @tacobell in più della metà delle volte.