Prospettive

Crea un momento imprevisto per comunicare in tempo reale (seconda parte)

Consigli su contenuti e creatività per aiutarti a creare una connessione con la tua audience, nel momento in cui è più predisposta a ricevere.

Nella prima parte di questa serie abbiamo condiviso strategie per pianificare la tua campagna pubblicitaria. In questa seconda parte forniremo consigli per riuscire a mettersi in evidenza anche in cronologie molto affollate e stabilire una vera connessione con la tua audience. Ecco cinque consigli per stabilire una connessione in tempo reale.

1. Crea un evento sensazionale dal vivo.

Quando i brand sono preparati sia ai momenti prevedibili sia a quelli imprevisti, possono creare o cogliere momenti e conversazioni importanti nel momento in cui si sviluppano, al fine di creare collegamenti pertinenti con i consumatori. Per riuscire nell'intento, identifica il momento sensazionale durante la fase di pianificazione, offri un incentivo per invogliare gli utenti a partecipare e promuovi strategicamente i contenuti per massimizzare il buzz sull'evento.

In questo modo potrai assumere la proprietà di un importante momento culturale dal vivo con l'aggiunta del valore offerto dal messaggio della tua campagna pubblicitaria. Creerai così un evento che farà scalpore anche se sommerso da un'enorme quantità di conversazioni culturali dal vivo.

Strategia: il 70% dei ragazzi della generazione Y ama leggere i Tweet mentre segue un evento dal vivo in televisione. Puoi agganciarti a questo picco di attenzione e avviare la tua conversazione mentre si svolge l'evento.

Ad esempio, la campagna pubblicitaria #SpeakBeautiful di Dove è esplosa sulla piattaforma grazie ad un uso strategico di Promoted Tweet e contenuti in tempo reale durante la notte degli Oscar, un evento in cui la bellezza è uno dei temi principali. La campagna mirava a trasformare le conversazioni sulla bellezza da fonte di ansia a fonte di sicurezza e a strapparne il monopolio alle celebrità per allargarlo alle masse.

2. Associa i contenuti a una causa.

Il marketing orientato a un obiettivo è in crescita e trova la sua migliore espressione nel collegamento a una causa che richiami uno dei valori fondamentali del brand. In questo modo crei una connessione reale con la causa e la conversazione che la riguarda. L'associazione con momenti dal vivo attuali e pertinenti rappresenta un'ottima opportunità per dare slancio alla tua iniziativa.

Esiste un'audience interna, fortemente motivata, che puoi mobilitare a supporto delle attività del brand con una content strategy pertinente e tempestiva. Nel farlo, invita i consumatori a partecipare alla conversazione, celebra chi ti sostiene e pubblica aggiornamenti per dimostrare ai tuoi follower che l'azienda è  presente e coinvolta in questo importante problema.

Strategia: ogni brand ha uno scopo. Cerca momenti e visioni culturali in linea con esso. Usali come trampolino di lancio per la tua campagna pubblicitaria di marketing orientata a un obiettivo e per partecipare a conversazioni pertinenti.

3. Personalizza per emergere anche nelle cronologie affollate.

I brand combattono continuamente per essere riconosciuti dai consumatori come pertinenti, risultato sempre più difficile da ottenere data la breve durata dell'attenzione dei consumatori sommersi da innumerevoli messaggi contrastanti. Come riesce il tuo brand ad aprirsi un varco?  

Crea contenuti personalizzati per interagire con la tua audience a un livello diverso. Se ti rivolgi a qualcuno con il suo vero nome o nome utente oppure includi nei tuoi Tweet altri dettagli personali unici, mostri il tuo interesse, la tua intenzione e il tuo impegno nei confronti dei consumatori.

Questo tipo di contenuti è in grado di penetrare una cronologia molto affollata. Inoltre, la buona reputazione che si crea quando riesci a sorprendere e far felice la tua audience, aumenta la fedeltà al brand.

Strategia: la personalizzazione è un modo per entrare in contatto con la tua audience a un livello più profondo. La realizzazione di una strategia di risposta individuale, tuttavia, va oltre le competenze dei community manager. Cerca nuovi modi per adattare la tua personalizzazione: tramite una libreria di risorse che si integra con il contenuto testuale personalizzato o una strategia unica radicata nei contenuti personalizzati.

4. Crea un programma basato su un'idea centrale.

Se inizialmente non ottieni risultati, non arrenderti. Con questo approccio, i brand sviluppano risorse facili da produrre con una struttura ripetibile e creano un programma di contenuti basato su tali risorse. Il contenuto ideato per divertire o fornire un servizio è il più riuscito. È fondamentale avere un'idea centrale, radicata nella visione del consumatore, che possa essere portata avanti in una serie di risorse.  

Queste risorse devono essere unite da un hashtag e da un'estetica di creatività comune, per creare ulteriore impatto sul brand. Con una serie di risorse a portata di mano, potrai definire rapidamente quella successiva, non appena avrai identificato un momento di recettività stabile.

A questo punto, una distribuzione intelligente è fondamentale, in quanto dovrai avviare le conversazioni e definirne i target tramite gli interessi dei consumatori e coinvolgerli più profondamente riguardo un punto di interesse condiviso.

5. Coinvolgi gli utenti tramite un'immersione totale nei video.

Grazie alla loro natura dinamica, i video riescono ad attirare l'attenzione anche in situazioni di confusione, aumentando le interazioni tra i clienti del 18% e la memoria negli utenti dell'11% rispetto ai contenuti statici. Non c'è da stupirsi che il volume dei contenuti video su Twitter sia letteralmente esploso.

Quando crei i tuoi contenuti video, ricordati di mettere in primo piano gli elementi divertenti (anziché testo e lunghe introduzioni), per catturare l'attenzione e coinvolgere la tua audience. Inoltre, per garantire la popolarità del brand, inserisci il messaggio di brand nei primi secondi.

Video is dynamic, and thus breaks through the clutter to engage consumers with an 18% increase in engagement and 11% increase in memory among users over static content."

Nina Mishkin, Content Planning, Twitter

Tuttavia, non si tratta solo di creare contenuto unico: per ottenere il massimo dall'opportunità video, dovrai sfruttare le risorse che hai già. A tale scopo, devi:

  • distribuire le risorse vincenti che hai già;
  • adattarle per verificare diversi formati e aumentarne l'impatto;
  • creare contenuti sociali secondari per integrare la realizzazione.

In questo modo, potrai trasformare un unico video in più risorse singole che potranno quindi essere pubblicate strategicamente nel tempo, ammortizzando i costi e mantenendo più a lungo il tuo messaggio al centro della conversazione.

Twitter è la piattaforma più popolare per creare contatti dal vivo tra i brand e i consumatori. Con il giusto contenuto e una piccola dose di pianificazione, potrai condurre campagne pubblicitarie di estremo successo di cui si parlerà per anni e anni.